India: solidali fino in … fondo

Notizie dal CENTRO SCUOLA DI MANGALORE, Karnataka, India

In India presso il Convento Jeppu di Mary Infant opera l’Unità di Sviluppo Sociale che lavora per l’educazione dei poveri e degli emarginati, specialmente per l’emancipazione delle donne attraverso gruppi di mutuo-aiuto (Self Help Groups ovvero SHG). Nati nel nati nel 1999 nei dintorni di Mangalore e nei villaggi vicini, ad oggi ci sono 222 SHG in 28 comunità, per un totale di 3.267 socie. I gruppi hanno due finalità: ritrovarsi per affrontare i problemi quotidiani supportandosi a vicenda, ricevere educazione e formazione sui temi di salute e sviluppo oltre che co-operare per il risparmio e il credito. Tutti i membri risparmiano insieme e depositano in banca e ruotano tale importo in prestito. In base alle esigenze dei membri su base prioritaria.

L’Unità ha organizzato vari programmi per lo sviluppo socio-economico del lavoro autonomo femminile e la motivazione ha reso le donne consapevoli delle opportunità di lavoro autonomo nelle rispettive aree. Anche lo status sociale delle donne è cambiato attraverso lo SHG e sono supportate nel percorso da 9 animatori e 2 assistenti sociali che visitano i gruppi e le famiglie dei membri SHG e li aiutano a condurre gli incontri in modo sistematico. Ogni gruppo SHG mantiene aggiornati i registri contabili in modo trasparente.

Ogni gruppo si riunisce una volta ogni 15 giorni e in ciascuna riunione affrontano temi diversi che organizzano gli animatori. Per tutti i programmi di sensibilizzazione vengono chiamati esperti esterni. I programmi di formazione sono di tre tipi: campus che riguardano una formazione di salute, cittadinanza attiva sui temi del diritto di voto, comunicazione moderna vantaggi e svantaggi, sensibilizzazione sui temi dei trafficanti di esseri umani, formazione tecnica, incontri sui temi della salute e sensibilizzazione su allattamento al seno, neonatologia e igiene, diabete ed altri approfondimenti medici. Mentre con i  days, si dedica una giornata intera ad un argomento di interesse mondiale: giornata dei diritti umani, della donna, dei diritti dei bambini, giornata internazionale del lavoro, giornata mondiale per l’ambiente. E, per finire, il programma widow che include un’insieme di azioni volte al mantenimento, l’accoglienza e quotidiane necessità per il mantenimento delle donne vedove (che in India vengono emarginate). Tutti questi programmi hanno una partecipazione molto alta, con una media di 600 socie per ogni evento.

Queste attività sono state supportate quest’anno grazie ad un lascito testamentario che A.P.I.Bi.M.I. ha avuto l’onore di ricevere e con cui ha istituito il Fondo Berardo Giulio  per valorizzare le attività ad impatto economico e formativo. Così anche dall’India arriva un riconoscimento a questo gesto di grande umanità nelle parole di Suor Helen Fernandez:

Qui ringrazio il signor Guilio Berardo per la sua generosità e preoccupazione per elevare lo stato sociale ed economico delle donne, ad APIBiMI e in modo speciale la signora Roberta per il suo vivo interesse al nostro programma. 

Tratto dalla relazione di Suor Helen Fernandez inviata il 22 agosto 2019

Nelle foto: Programma campus – incontro con il medico per informazioni su AIDS-HIV  e riunione di un SHG 

 

 

 

 

 

 

Chiamaci!